La maca, l'afrodisiaco degli Incas

Era il miglior alleato dei guerrieri Incas per vincere nelle battaglie. Dopo aver sottomesso il popolo nemico Yaro, l'imperatore Pachacutec invase la Puna, una regione della Cordigliera delle Ande, e le tolse la coltivazione di questa erba, la sua risorsa più importante. I conquistatori spagnoli, consapevoli della sua importanza, lo imposero in seguito come tributo da pagare (1).

In Perù, la maca è leggendaria.

In linea di principio perché viene coltivata da più di 3000 anni, in terre con temperature ostili (sole implacabile di giorno, gelo intenso di notte). Questa pianta dai fiori bianchi cresce ad altitudini tra i 3800 e i 4800 metri (2). Per esempio, nelle alture dell'altopiano di Bombón, intorno al lago Chinchaycocha (4200 metri di altitudine).

Inoltre, la sua radice tubercolata, l'unica parte commestibile, che può avere diversi colori (nero, rosso, giallo o bianco) (3), è ancora regolarmente consumata sotto forma di farina usata per fare pane, zuppe e persino marmellate (1). Grazie al suo alto contenuto di proteine, aminoacidi, vitamine e minerali (2, 4, 5), questa radice aiuta i nativi a superare le condizioni di vita estreme di questi territori in cui manca l'ossigeno (1).

Ma soprattutto, la radice di maca è un alleato per stimolare il desiderio sessuale (6) sia negli uomini che nelle donne che la consumano regolarmente, e anche in età avanzata (1).

Il “ginseng peruviano”

Come questa radice asiatica (Panax ginseng), la maca andina è una fonte di energia (7). Infatti, è un afrodisiaco (6) grazie al suo contenuto di acidi grassi polinsaturi (macaeni e macamidi), alcaloidi, polifenoli e steroli.

Pianta adattogena, la maca aiuta a mantenere una resistenza, una sensazione e una vitalità ottimali (7), ed è per questo che è anche conosciuta come “ginseng peruviano”. 

Diversi studi, realizzati per capire la sua azione sulla funzione sessuale, hanno confermato che il suo uso tradizionale è fondato: la maca ha un'influenza benefica sulla fertilità (8), per esempio, aumenta la quantità e la motilità degli spermatozoi (8) aiutando a mantenere un sistema riproduttivo sano (8). La concentrazione di macaeni e macamidi sembra spiegare i suoi benefici (9).

La nostra maca, qualità e garanziaMaca Bio

Afrodisiaco (6) di origine naturale, la nostra maca proviene da agricoltura biologica e ha superato rigorosi controlli, il che garantisce la sua eccezionale qualità. 

Il nostro estratto (Organic Macatonic™) è un concentrato 4:1 di tubero di maca, cioè sono necessari 4 chili di materia prima per ottenere 1 chilo di estratto. In questo modo, i principi attivi necessari sono concentrati per garantire un'alta qualità.

Scopra il nostro estratto (Organic Macatonic™), concentrazione di 4:1 di tubero di maca

Bibliografia

  1. Cebrián, J., & Guarga, J. (2012). Diccionario de plantas medicinales. RBA Libros.
  2. Castaño (2008) Maca (Lepidium peruvianum Chacón): composición química y propiedades farmacológicas. Revista de Fitoterapia 8(1): 21-280.
  3. Gonzales (2010) Maca: del alimento perdido de los incas al milagro de los andes. Estudio de seguridad alimentaria y nutricional. Segurança Alimentar Nutricional, 17 (1): 16-36.
  4. Gonzales (2012) Ethnobiology and ethnopharmacology of Lepidium meyenii (Maca), a plant from the peruvian highlands. Evid Based Complementary Altern Med, Vol 2012, 10 pages.
  5. Ruiz-Luna et al. (2005) Lepidium meyenii (Maca) increases litter size in normal adult female mice. Reprod Biol Endocrinol 3:16.
  6. Extracted from the European Commission compilation list, under EFSA validation (ID 2838).
  7. Extracted from the European Commission compilation list, under EFSA validation (ID 3864).
  8. Extracted from the European Commission compilation list, under EFSA validation (ID 2839).
  9. Zheng et al. (2000) Effect of a lipidic extract from Lepidium meyenii on sexual behavior in mice and rats. Urology 55(4): 598-602.
x

Vuoi 5 in regalo?