Chiodi di garofano bio in polvere

POWDER Nothing But Plants®

Aroma intenso e profondo

12,00 €

Rif. JL04 In Stock

Designazione

POWDER - NOTHING BUT PLANTS

Scopri le eccezionali proprietà delle SPEZIE grazie alla nostra innovativa linea POWDER Nothing But Plants®!

Questa linea di prodotti è un concetto innovativo, un modo alternativo di assumere gli integratori alimentari e le sostanze nutritive più salutari: in frullati, insalate o con i propri piatti preferiti.

CHIODO DI GAROFANO BIOLOGICO

Perché scegliere le spezie POWDER®?

I nostri requisiti di qualità:

Spezie provenienti da agricoltura biologica

Zona geografica controllata

Analisi organolettiche

Analisi fisico-chimiche

Analisi microbiologiche

Contenitore ermetico

Controllo del processo di produzione

Scopri di più

DESCRIZIONE

I chiodi di garofano (Syzygium aromaticum (L.) Merr. et L.M. Perry) sono una spezia il cui intenso aroma penetrante è apprezzato da secoli.

Ricchi di oli essenziali, vantano proprietà antibatteriche, antisettiche, antifungine, antispastiche e antivirali. Inoltre, l’eugenolo contenuto nell’olio essenziale di chiodi di garofano esercita un’azione anestetica locale.

In virtù del loro aroma e gusto inconfondibili, i chiodi di garofano sono ideali per gli stufati di carne e, oltre a poter essere utilizzati nei preparati a base di sottaceti, si sposano alla perfezione con alcuni frutti, come arance e mele.

Prova i nostri chiodi di garofano biologici in polvere e ottieni tutti i benefici di un gusto intenso e genuino!

ORIGINE

Il garofano (Syzygium aromaticum (L.) Merr. et L.M. Perry, famiglia delle mirtacee), originario delle isole indonesiane delle Molucche (1) e coltivato in Madagascar, Tanzania, Sri Lanka, Indonesia e Brasile (2), è un albero a foglie perenni che può raggiungere i 20 metri di altezza e caratterizzato dalla straordinaria aromaticità di corteccia, foglie e boccioli (1).

La parte del garofano utilizzata come spezia (chiodi di garofano, o chiodi di garofano aromatici) sono i boccioli. Quando diventano di un rosso inteso, i fiori del garofano vengono raccolti ed essiccati al sole, fino a che assumono il caratteristico colore scuro che contraddistingue questa spezia (3).

CHIODO DI GAROFANO BIOLOGICO

STORIA

Benché già noto in epoca romana, il garofano fu introdotto in Europa con l’espansione degli arabi verso ovest. A partire dal XVI secolo, i portoghesi si imposero come principali distributori del garofano, mentre, un secolo più tardi, il dominio del commercio di questa spezia passò nelle mani dei mercanti olandesi (4).

Sul finire del XVIII secolo, i francesi esportarono le piante di garofano dalle Molucche sull’isola della Réunion e nelle Mauritius; da qui furono poi introdotte in diverse aree del mondo, fra cui Zanzibar nel 1818, che divenne il primo produttore di garofano a livello mondiale per oltre 100 anni (1).

COMPOSIZIONE

Il garofano svolge un’azione antibatterica, antifungina, antivirale, anestetica locale, antispastica e antisettica (5).

Oltre a contenere tannini e fitosteroli (sitosterolo, campesterolo e stigmasterolo) (5), questa spezia, ricca di oli essenziali (15-20%), è composta principalmente dall’eugenolo (fino al 90%), che vanta svariati usi in ambito medico (1).

RICETTE

L’aroma intenso e penetrante dei chiodi di garofano si presta a essere abbinato a carni come quella di vitello o anatra (in Francia è utilizzato per la preparazione del cassoulet de canard- anatra cassoulet), nonché a frutti come arance, prugne o mele (6). I chiodi di garofano sono inoltre un ingrediente fondamentale in numerose miscele di spezie, come il garam masala indiano e la polvere delle 5 spezie cinesi (chiodi di garofano, cannella cinese, zenzero, anice stellato e anice) (1).

Nella ricetta seguente, i chiodi di garofano apportano un gusto speziato al cioccolato bianco di cui è costituito il ripieno delle samosas (piccole empanadas – fagottini di pasta – di forma triangolare tipiche dell’Asia meridionale):

Cioccolato bianco speziato e samosas alle nocciole (7):

Ingredienti:

Per la pasta:

  • 270 g di pasta fillo preparata (6 fogli)
  • Una noce di burro fuso senza sale
  • Una spolverata di zucchero extrafine

Per il ripieno:

  • 120 g di cioccolato bianco a pezzi
  • 50 g di nocciole sbucciate
  • ½ cucchiaino di semi di cardamomo verde tritati
  • ¼ di cucchiaino di chiodi di garofano tritati
  • ½ cucchiaino di cannella tritata
  • ¼ di cucchiaino di sodio in polvere

Preparazione:

  • Per il ripieno, sminuzzare il cioccolato insieme alle nocciole fino a ottenere piccoli pezzettini. Riporre in una scodella e aggiungere i chiodi di garofano, la cannella, il cardamomo e il sodio in polvere. Mescolare bene e lasciar riposare.
  • Preriscaldare il forno a 160-180°C, quindi ricoprire due leccarde con carta da forno.
  • Per la pasta, tagliare i fogli di pasta fillo in strisce da 20x5 cm. Spennellare leggermente uno dei lati delle strisce con burro fuso.
  • Aggiungere un cucchiaino del ripieno a base di cioccolato sull’estremità di ciascuna striscia di pasta. Sollevare l’angolo e piegare in diagonale, in modo da avvolgere il ripieno e formare un triangolo. Ripiegare nuovamente lungo il lato superiore del triangolo e continuare in questo modo fino alla fine della striscia.
  • Spennellare con il burro il lato più esterno della samosa, quindi riporla su una leccarda e ricoprirla con un panno, mentre si procede con le altre.
  • Infornare le samosas per 6 minuti, girarle, e cuocere per altri 4 minuti o fino a doratura. Cospargere con lo zucchero extrafine prima di servire.

Infine i chiodi di garofano possono essere utilizzati per condire gli stufati di carne, come illustrato nella seguente ricetta:

Stufato di vitello (8):

Ingredienti:

  • 1000 g di vitello da cuocere in umido
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 2 bicchieri d’acqua
  • 2 cucchiai di salsa Worcestershire
  • 1-2 foglie di alloro
  • 1 spicchio d’aglio sbucciato
  • ½ cipolla a fette
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • ½ cucchiaino di pepe
  • ½ cucchiaino di paprika
  • 1 punta di chiodi di garofano tritati
  • 3 carote a fette
  • 3 gambi di sedano sminuzzati
  • 2 cucchiaini di amido di mais

Preparazione:

  • Dorare la carne in olio caldo. Aggiungere l’acqua, la salsa Worcestershire, l’aglio, le foglie di alloro, la cipolla, il sale, lo zucchero, il pepe, la paprika e i chiodi di garofano tritati. Chiudere la pentola con un coperchio e lasciar cuocere a fuoco lento per un’ora e mezza.
  • Togliere l’alloro e l’aglio. Aggiungere le carote e il sedano, quindi cuocere per altri 30-40 minuti.
  • Per addensare la salsa, togliere due bicchieri di brodo. Miscelare, in una scodella a parte, ¼ di bicchiere d’acqua con l’amido di mais senza che formi grumi. Unire con del brodo, quindi riversare nella pentola. Mescolare e cuocere fino a quando inizia a bollire.

BIBLIOGRAFIA

  1. http://www.kew.org/science-conservation/plants-fungi/syzygium-aromaticum-clove
  2. Khalilzadeh et al. (2016) Effects of topical and systemic administration of Eugenia caryophyllata buds essential oil on corneal anesthesia and analgesia. Res Pharm Sci 11(4): 293–302.
  3. Berdonces i Serra JL. Gran Enciclopedia de las plantas medicinales. Madrid: Tikal Ediciones, 2002.
  4. http://www.regmurcia.com/servlet/s.Sl?sit=c,543,m,2719,&r=ReP-20592-DETALLE_REPORTAJES
  5. Vanaclocha B, Cañigueral S (Eds). Fitoterapia. Vademécum de prescripción. 4ª Edición. Barcelona: Elsevier Masson, 2 003.
  6. http://www.bbc.co.uk/food/cloves
  7. http://www.bbc.co.uk/food/recipes/spiced_white_chocolate_75853
  8. http://www.foodnetwork.com/recipes/paula-deen/old-time-beef-stew-recipe.html

Composizione

COMPOSIZIONE:

Polvere di chiodo di garofano biologico (Syzygium aromaticum (L.) Merr. et L.M. Perry).

ALLERGENI:

Questo prodotto non contiene allergeni (secondo il Regolamento (UE) N. 1169/2011) né organismo geneticamente modificati.

PRODUZIONE E GARANZIA DI QUALITÀ:

Questo alimento è prodotto conformemente alle norme BPF (le BPF sono le Buone Pratiche di fabbricazione in vigore nell'Industria Alimentare Europea, in inglese GMP: Good Manufacturing Practice).

Utilizzo

CONSIGLI PER L'USO:

Ideali per gli stufati di carne.

ISTRUZIONI DI CONSERVAZIONE:

Da conservare in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce.

Le sue domande

e