Tè Nero Darjeeling Bio

POWDER Nothing But Plants®

Sapore ricercato con note fruttate – Primo raccolto FTGFOP

INDICAZIONI PRINCIPALI:

Antiossidanti.

17,00 €

Rif. TD20 In Stock

Designazione

POWDER - NOTHING BUT PLANTS

Scopri le straordinarie proprietà del TÉ della nostra nuova gamma POWDER Nothing But Plants®!

Questa linea di prodotti è un concetto innovativo, un modo alternativo di assumere gli integratori alimentari e le sostanze nutritive più salutari: in frullati, insalate o con i propri piatti preferiti.

TÉ NERO DARJEELING BIO
 

La straordinaria qualità dello “champagne dei tè”! (1)

Il tè Darjeeling biologico di Powder si ottiene dal primo raccolto (First Flush)  il quale è caratterizzato per il più alto grado di qualità, ed è denominato: FTGFOP (Finest Tippy Golden Flowery Orange Pekoe).

Le sue foglie intere presentano una  caratteristica lucentezza, un aroma fragrante e un sapore con aromi di albicocca, pesca, uva moscatella e noci tostate (1).

Il tè Darjeeling biologico di POWDER è un tè nero complesso e raffinato, con elevate proprietà stimolanti e antiossidanti.

DESCRIZIONE

Il tè (Camellia sinensis (L.) Kuntze) è una pianta perenne originaria della Cina, che allo stato selvatico può arrivare fino a 9 metri di altezza (2). Quando la pianta raggiunge i 4-5 anni d’età, si procede con il primo raccolto delle foglie e dei germogli teneri. I periodi di raccolta dipendono dal clima e dalla regione (2).

Le varietà di tè si distinguono in base alle foglie; a sua volta il colore delle foglie (verde, bianco, nero, oolong, Pu'erh) si distingue in base al trattamento a cui sono state sottoposte.

Il tè Darjeeling è un tè nero che si ottiene attraverso vari passaggi. Inizialmente, la maggior parte delle foglie raccolte viene fatta appassire ed essiccare in contenitori appositi. Successivamente vengono trasferite all’interno di rulli dove, sottoposte a pressione, le foglie liberano l’enzima polifenolossidasi e compiono il processo di ossidazione e fermentazione. Da ultimo, le foglie vengono lasciate a seccare con aria calda a oltre 80 ºC per disattivare l’enzima. Durante questa fase si producono le sostanze che conferiscono al tè nero, il colore e l’aroma caratteristici (2).

I tè Darjeeling si vendono in base al “flush” (periodo di raccolta). Tra metà marzo e novembre si effettuano quattro raccolti. Dal primo (First Flush), in primavera, si ricava la foglia migliore (1). La qualità del tè si valuta anche in base all’origine (Darjeeling, Assam, Ceylon, Kenya, ecc.) e al formato della foglia (intera, spezzata e in polvere).

Il tè Darjeeling biologico della linea POWDER possiede il massimo grado di qualità: il Finest Tippy Golden Flowery Orange Pekoe (FTGFOP) (3,4).

TÉ NERO DARJEELING BIO POWDER

Il tè è la bevanda più consumata al mondo, ancor più del caffè (5).

L’arbusto del tè veniva coltivato esclusivamente in Cina e Giappone (2); solo successivamente si diffuse prima in India, poi in Europa e in Russia, arrivando infine nel Nuovo Mondo alla fine del XVII secolo. Oggi il principale esportatore è il Kenya, ma esistono piantagioni anche in Pakistan, Sri Lanka, Indonesia, Taiwan ecc. (2, 6).

Il tè Darjeeling proviene dall’omonimo stato indiano, e appartiene alla varietà sinensis. La varietà originaria dell’India è l’assamica (dalle foglie più lunghe, grandi e brillanti) (1,2), ma la varietà sinensis (dalle foglie più piccole) fu esportata dai britannici e dalla British East India Company, e coltivata per la prima volta nel distretto di Darjeeling intorno al 1850 (7).

Oggi viene commercializzato un miscuglio di entrambe le varietà: 75% sinensis e 25% assamica (8).

TÉ NERO DARJEELING BIO

BENEFICI E COMPOSIZIONE

Il tè è sempre stato considerato una bevanda salutare, consumata abitualmente e in maniera diffusa fin dal 3000 a.C. (9). Pur avendo uno scarso valore nutrizionale, il tè è rinfrescante, diuretico, e astringente; inoltre, regala una sensazione di benessere e vanta molteplici proprietà benefiche per l’organismo (5).

Ricco di polifenoli (catechine e flavonoidi), il tè è antiossidante, antinfiammatorio, antiallergico e antimicrobico (9,10). Numerosi studi sperimentali ed epidemiologici hanno dimostrato l’effetto anticancerogeno dei polifenoli (6), che inoltre ridurrebbero la mutagenicità di diversi tipi di cancerogeni (11).

Una tazza di tè contiene dai 30 ai 60 mg di caffeina (9). Quest’ultima, combinandosi con altre molecole, prende il nome di teina, l’alcaloide principale del tè con proprietà stimolanti, azione anti soporifera (riduce la stanchezza e migliora lo stato d’animo) ed effetto ergogenico (aumenta la capacità di fare esercizio fisico) (5,10).

Il tè nero presenta una quantità superiore di composti rispetto al tè verde: ciò è dovuto al processo di ossidazione che ha luogo durante la fermentazione (12). Le teaflavine (isoflavonoidi polimerizzati nel corso della fermentazione) sono responsabili del gusto amaro e dell'astringenza del tè nero (5, 10, 12).

Gli antiossidanti del tè nero sono noti per le loro proprietà ipolipemizzanti e cardioprotettive: uno studio clinico recente ha dimostrato che 5 tazze di tè nero al giorno riducono i livelli di LDL e colesterolo negli adulti (9,11).

POSOLOGIA

Il tè nero Darjeeling si può consumare come infuso. Per preparare una tazza, versare 200 ml d’acqua a 100ºC su 2,6 g di tè Darjeeling (all’incirca un cucchiaino da caffè) e lasciare in infusione dai 2 ai 4 minuti.

Per preparare gli infusi di tè Darjeeling - Primo raccolto, si consiglia di utilizzare solo acqua, senza aggiungere latte, come invece è comune fare con i tè di secondo raccolto (8).

BIBLIOGRAFIA

  1. Koehler J. (2015). Darjeeling: A History of the World’s Greatest Tea. Bloomsbury Publishing Plc.
  2. Belitz, H. D.,& Grosch, W. Food Chemistry. 1999.
  3. Compendium of Guidelines for Tea (Camellia sinensis). Tea & herbal infusions europe.European Tea Committee (ETC) and European Herbal Infusions Association (EHIA)
  4. Hall, N. (2000). The tea industry. Elsevier.
  5. Serra, B. I., & Lluís, J. (2001). Gran enciclopedia de las plantas medicinales: medicina natural del tercer milenio/Josep Lluís Berdonces I Serra (No. C 615.321 B47 [19--].).
  6. Preedy, V. R.(Ed.). (2012). Tea in health anddisease prevention. Academic Press.
  7. Besky, S. (2014). The Darjeeling distinction: Labor and justice on fair-trade tea plantations in India (Vol. 47). Univ of California Press.
  8. Battle, W.(2017). The World Tea Encyclopaedia: The world of tea explored and explained from bush to brew. Troubador Publishing Ltd.
  9. Sharangi, A. B. (2009). Medicinal and therapeutic potentialities of tea (Camellia sinensis L.)–A review. Food Research International, 42(5), 529-535.
  10. Vanaclocha, B. V.,& Folcara, S. C. (Eds.). (2003). Fitoterapia: vademécum de prescripción (Vol. 12). Barcelona: Masson.
  11. Jain, N. K.,Siddiqi, M., & Weisburger, J. H. (Eds.). (2006). Protective effects of tea on human health(Vol. 2). CABI.
  12. Hamilton-Miller, J. M. (1995). Antimicrobial properties of tea (Camellia sinensis L.). Antimicrobial agents and chemotherapy, 39(11), 2375.

Composizione

COMPOSIZIONE:

Tè nero Darjeeling (FTGFOP 1* First Flush Blend) (Camellia sinensis (L.) Kuntze) (proveniente dall'agricoltura biologica).

*FTGFOP 1 : Finest Tippy Golden Flowery Orange Pekoe.

ALLERGENI:

Questo prodotto non contiene allergeni (secondo il Regolamento (UE) N. 1169/2011) né organismo geneticamente modificati.

PRODUZIONE E GARANZIA DI QUALITÀ:

Questo alimento è prodotto conformemente alle norme BPF (le BPF sono le Buone Pratiche di Fabbricazione in vigore nell'Industria Alimentare Europea, in inglese GMP: Good Manufacturing Practice).

Utilizzo

CONSIGLI PER L'USO:

Il tè nero Darjeeling si può consumare come infuso. Per preparare una tazza, versare 200 ml d’acqua a 100ºC su 2,6 g di tè Darjeeling (all’incirca un cucchiaino da caffè) e lasciare in infusione dai 2 ai 4 minuti.

ISTRUZIONI DI CONSERVAZIONE:

Da conservare in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce.

Le sue domande

e