Alternative sane al consumo di caffè

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo. Ogni luogo, ogni paese e ogni cultura tramanda usanze e abitudini differenti relative all’utilizzo di questa sostanza, nota a tutti per l’elevato contenuto di caffeina, che conferisce al caffè proprietà stimolanti e, in parte, la caratteristica amarezza.

Cosa sapere sulla caffeina

La caffeina è un alcaloide ottenuto dalle foglie, i semi e i frutti del caffè. Questi ultimi contengono acidi organici, che influiscono sul sapore, l’odore e l’aroma del caffè e ne causano l’acidità. La caffeina contiene inoltre dei sali minerali (tra cui potassio, magnesio, calcio, cromo) e vitamine (niacina).

La caffeina è una sostanza che penetra facilmente in tutte le cellule dell’organismo, stimolando la trasmissione degli impulsi tra i neuroni. In virtù di questa caratteristica, è dimostrato che l’assunzione quotidiana di una quantità di caffeina inferiore a 300 milligrammi, equivalente a due o tre tazze di caffè, è in grado di tonificare l’organismo, ridurre l’affaticamento e la stanchezza e favorire l’attività mentale.

Tuttavia, i problemi legati a questa bevanda risiedono, da un lato, nella qualità del caffè consumato abitualmente, dall’altro nel superamento della quantità giornaliera consigliata. Per questo la natura offre una serie di alternative sane al consumo di caffè.

La risposta naturale alla vitalità

Ma quali sono le alternative? Tra le diverse possibilità vi sono il ginseng, il guaranà, la spirulina e la Rhodiola.

  1. Il Ginseng

La radice ricostituente di Ginseng viene utilizzata da migliaia di anni nella medicina tradizionale cinese e, al giorno d’oggi, la stessa Agenzia europea per i medicinali (EMA) ne ha stabilito l’efficacia nella lotta contro i sintomi dell’astenia, come l’affaticamento e la debolezza.

Grazie ai suoi composti bioattivi, il ginseng aiuta a ristabilire il generale equilibrio dell’organismo e a combattere diverse tipologie di stress, causate da una modulazione a livello dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrenalico.

Diversi studi hanno associato l’affaticamento cronico con lo stress ossidativo, dimostrando che l’assunzione di ginseng produce un effetto positivo, migliorando l’umore e il rendimento mentale in virtù delle sue proprietà antiossidanti.
 
Il nostro estratto concentrato di radice di ginseng rosso coreano (Panax ginseng C.A. Meyer) biologico è titolato al 15% in ginsenosidi che ne garantiscono la massima qualità ed efficacia. 

  1. Il Guaranà

Il Guaranà, invece, è una pianta officinale dalle importanti proprietà terapeutiche, che stimolano il sistema nervoso centrale e producono un effetto tonificante, stimolante, dimagrante e afrodisiaco.

I semi di ginseng contengono basi xantiniche, quali caffeina (3,5-8%) e teobromina (0,02-0,05%), tannini catechici (6% catechina, 3% epicatechina e proantocianidine), saponine e oli essenziali. A seconda del procedimento utilizzato durante la lavorazione dei semi, è possibile ottenere un contenuto di caffeina superiore al 10%.

Il guaranà contribuisce a ridurre l’affaticamento, stimola l’organismo e presenta proprietà cardioprotettive e antiossidanti. Inoltre, in virtù del contenuto elevato di caffeina, viene utilizzato anche nei trattamenti dimagranti, in quanto contribuisce ad accelerare il metabolismo e la termogenesi, favorendo il consumo energetico.

Il nostro guaranà vanta una titolazione naturale superiore al 12% in caffeina nativa, la più elevata in commercio.

  1. La Spirulina

Un’ulteriore alternativa ricostituente è la spirulina, un cianobatterio di colore blu-verde, con capacità di fotosintesi e formato da filamenti con struttura elicoidale, che cresce in acque alcaline.

La spirulina viene da sempre consumata in virtù dell’alto valore nutritivo, e viene oggi considerata un superalimento, in quanto è ricca di proteine (55-70% del peso a secco), carboidrati (15-20%), grassi (6-9%), fibre, manganese, zinco, magnesio, ferro, selenio, acido α-linoleico, vitamine del gruppo B e vitamina C, D ed E. Inoltre, le ficobiliproteine le conferiscono proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antinvecchiamento.

La spirulina contiene inoltre mucillagini, polisaccaridi complessi parzialmente solubili in grado di formare un gel che favorisce la sensazione di sazietà e il controllo dell’appetito.

Al 100% naturale e biologica, la nostra spirulina vanta un elevato contenuto di betacarotene, ferro, vitamina B12 e acido gamma-linoleico.

  1. La Rhodiola Rosea

Infine, la Rhodiola rosea, appartenente alla categoria delle piante adattogene, si contraddistingue per le notevoli qualità rigeneranti per la salute. Questa pianta contiene infatti una sostanza naturale complessa che rende l’organismo in grado di adattarsi alle differenti situazioni di stress, indipendentemente dalle cause che le scatenano.

La Rhodiola agisce quindi contro l’affaticamento mentale e fisico, ripristinando la vitalità e il dinamismo naturale.

Il nostro estratto di Rhodiola Rosea è titolato al 5% in Rosavin, che possiede eccezionali capacità antiossidanti.