• Blog
  • Archivi
  • Anastore lancia nuovi formati più eco-friendly

Quali sono gli integratori alimentari più eco-friendly?

Anastore lancia nuovi formati più eco-friendly

Anastore Bio, negozio online di integratori alimentari leader in Europa, è consapevole della necessità di tutelare l’ambiente. Il percorso verso un futuro più sostenibile passa per la riduzione dell’impatto negativo delle attività umane sul pianeta, contribuendo a salvaguardare la natura. Per questo motivo, nel corso degli anni Anastore ha assunto un forte impegno nei confronti dell’ambiente, sforzandosi costantemente affinché sostenibilità e conservazione dell’ecosistema diventassero i principali obiettivi di miglioramento.

Fin dalla sua fondazione, la riduzione dell’inquinamento è stata una priorità per il sito Internet di Anastore, come dimostra la certificazione ISO 14001 relativa alle pratiche di gestione ambientale che, anno dopo anno, fissa nuovi obiettivi che ci impegniamo a raggiungere.

Negli ultimi anni, la crescente preoccupazione per l’inquinamento causato dalla plastica ha portato a ridurne sempre più l’utilizzo: questo rappresenta uno dei principali obiettivi di anastore.com, che per raggiungere questo scopo ha istituito un comitato ecologico dedicato alla ricerca di alternative più sostenibili e all’ottimizzazione dei prodotti e dei processi di lavorazione. L’obiettivo finale è quello di ridurre la produzione di rifiuti e le emissioni di CO2, contribuendo a creare un ambiente più sostenibile.

Attraverso studi di sostenibilità, questo comitato ha portato diversi cambiamenti nei processi di produzione, sia per quanto riguarda le formule sia in termini di presentazione del prodotto, con l’obiettivo di ridurre la quantità di plastica pur senza rinunciare alla qualità dei prodotti stessi.

Grazie a questo progetto, Anastore Bio ha ridotto la quantità di plastica di mezza tonnellata all’anno. Presentiamo di seguito i principali cambiamenti apportati:

  1. Ottimizzazione dei contenitori: optiamo per contenitori più adatti in base alla quantità e alla dimensione delle capsule, evitando così l’uso di confezioni più grandi del necessario.
  2. Ottimizzazione delle formule: utilizziamo nuovi macchinari per incapsulare formule contenenti piccole dosi di composti attivi, in modo da ottenere prodotti che occupano meno spazio.

Queste misure sono state applicate a oltre il 25% delle referenze nel negozio online anastore.com, consentendo una riduzione dei rifiuti prodotti e dell’impronta di carbonio generata durante il trasporto, offrendo così integratori più rispettosi dell’ambiente.

In termini di ottimizzazione del prodotto, abbiamo inoltre provveduto a eliminare il materiale di riempimento per alcuni imballaggi, sempre garantendo un trasporto corretto per assicurare la sicurezza e l’integrità del contenuto, che viene così ricevuto in condizioni ottimali. Questo consente di ridurre la quantità di rifiuti generati dall’utilizzo dei prodotti Anastore. È il caso, per esempio, degli integratori biologici Spirulina Biologica e Nopal Biologico, per i quali non viene più utilizzato materiale di riempimento.

Per alcuni prodotti, invece, è stata modificata la formula senza alcuna rinuncia in termini di contenuto dei composti attivi, come nel caso di Agnocasto Bio e vitamina K: per questi prodotti è stata ridotta la dimensione della capsula, eliminando gli ingredienti non attivi o diminuendone la quantità, così da offrire integratori sostenibili evitando l’uso inappropriato o eccessivo di materie prime di origine naturale.

Tutti questi cambiamenti permettono un uso razionale delle risorse, premessa fondamentale per la sostenibilità. In questo contesto, Anastore Bio porta avanti da sempre numerose azioni con l’obiettivo di sostenere e promuovere la tutela dell’ambiente. Queste misure includono:

  1. La promozione di buone pratiche ambientali attraverso la creazione di sistemi di riciclaggio, l’utilizzo di materiali riciclati e/o riciclabili e la formazione interna in materia di consapevolezza ambientale;
  2. L’aumento delle referenze a catalogo di integratori e alimenti biologici;
  3. L’installazione di dispenser di acqua e l’uso di bottiglie di vetro riutilizzabili per evitare la produzione di rifiuti di plastica;
  4. La promozione dell’uso della bicicletta mediante l’installazione di un parcheggio sicuro;
  5. L’installazione di sistemi di illuminazione a LED a basso consumo e l’isolamento dell’edificio per evitare un impiego eccessivo dei sistemi di riscaldamento/raffrescamento.

Non è tutto: il comitato ecologico di Anastore va oltre, fissando obiettivi relativi all’ambiente circostante. Tra questi:

  1. La piantumazione di flora autoctona nei pressi delle sedi aziendali;
  2. La preferenza per fornitori locali e colture sostenibili e/o biologiche;
  3. Il contributo alla realizzazione di piste ciclabili (fino a quattro) per l’accesso alle sedi aziendali;
  4. La preferenza per società di trasporto che offrono opzioni sostenibili e poco inquinanti.

Nonostante queste misure, ogni giorno emergono nuove sfide ambientali e sono necessarie nuove azioni per ridurre al minimo l’inquinamento e il suo impatto sull’ecosistema. Per questo motivo, Anastore BIO lavora ogni giorno per offrire integratori alimentari sostenibili e rispettosi dell’ambiente.

x

Vuoi 5 in regalo?