La Spirulina, il Super alimento che soddisfa ogni aspettativa

L’alimentazione è uno degli argomenti più importanti di interesse sociale, considerato che in alcuni paesi vi è un alto tasso di malnutrizione, mentre in altri l’incidenza dell’obesità è decisamente preoccupante.

La ricerca scientifica si è dunque concentrata sullo studio di elementi naturali in grado di colmare gli squilibri di un’alimentazione non bilanciata, in tutti e due i sensi.

In questo modo è nato il termine “super alimento”, a identificare un prodotto della Natura con importanti valori nutrizionali. Questa categoria di alimenti, anno dopo anno, ha conosciuto una continua crescita. Infatti, tutti i prodotti potrebbero essere considerati “super” in virtù del loro contributo al “benessere dell’organismo”, e questo ha provocato non poca confusione relativamente alla definizione di “super alimento”.

Esistono invece molti elementi vegetali che contengono una straordinaria varietà di composti salutari per l’organismo; il più noto è l’alga spirulina, la cui notorietà sicuramente non è soltanto un semplice fenomeno di marketing!

L’oro blu, raccomandato dall’ONU e dalla NASA

La spirulina (Arthrospira platensis, anticamente Spirulina platensis) è un cianobatterio fotosintetico che si sviluppa nelle acque alcaline (1).

Questa alga dal colore verde-blu a forma di spirale cresce naturalmente nei laghi di diversi continenti: in America (in Messico, nel lago di Texcoco), in Africa (in Ciad, in Niger e nella Rift Valley) e in Asia (nelle regioni tropicali e subtropicali) (2).

La spirulina era utilizzata già dagli Aztechi, in particolare dai loro messaggeri, che ne ricavavano l’energia per le lunghe distanze che dovevano percorrere (3). È stato dimostrato che i membri della tribù africana Kanembu, grandi consumatori di spirulina del lago Ciad, non soffrivano di alcuna carenza nutrizionale (3).

La spirulina è nota anche come “oro blu”, proprio in virtù del suo valore e delle sue proprietà. Una volta raccolta, viene fatta essiccare per poi essere macinata fino a ottenere una sottilissima polvere verde.

Il consumo dell’alga è stato raccomandato dall’Agenzia spaziale europea e dalla NASA, perché in grado di soddisfare il fabbisogno nutrizionale degli astronauti durante le missioni di lunga durata (2).   

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) promuove  regolarmente campagne a favore della produzione e del consumo di questo prodotto, definito dalla Cina, suo principale fornitore  (con il 50% delle 5.000 tonnellate a livello globale), un alimento di interesse nazionale (4,5).

Un integratore alimentare completo

Il 55-70% del peso secco della spirulina è costituito da proteine, che la rendono una straordinaria fonte di sostanze vegetali. A dispetto del bassissimo contenuto calorico, contiene il 15-20% di carboidrati e il 6-9% di grassi, oltre che fibre, minerali (manganese, zinco, magnesio e, in particolare, ferro assimilabile) e vitamine (B, C, D, E) (3, 6, 7).

La spirulina è una delle poche specie a contenere ficocianina, il pigmento responsabile del colore blu dell’alga, che vanta proprietà antiossidanti, disintossicanti (5) nonché antinfiammatorie (8). Il suo tenore di carotenoidi e di polisaccaridi produce un’azione epatoprotettrice e immunostimolante (9,10). La spirulina favorisce la diminuzione del livello di zuccheri e di “colesterolo cattivo” (LDL) nel sangue e l’aumento di quello “buono” (HDL) (2, 11).

Uno studio ha dimostrato che l’assunzione giornaliera di 6 g di spirulina per 4 settimane migliora l’ossidazione dei grassi, la concentrazione di glutatione (molecola antiossidante) (12), nonché l’ossigenazione muscolare.

Rappresenta inoltre un perfetto alleato anti-age, la cui efficacia si estende anche ai casi di anemia e al trattamento del cancro.

Dato che soddisfa gran parte del fabbisogno nutrizionale giornaliero, la spirulina è indubbiamente degna dell’appellativo di “super alimento”!

La nostra Spirulina, al 100% Naturale e Bio

Integratore alimentare ideale per la prevenzione e il trattamento di diverse carenze nutrizionali, la nostra spirulina proviene da coltivazioni biologiche e soddisfa i criteri microbiologici stabiliti dalla Farmacopea europea.

Anastore propone una spirulina di qualità superiore in diverse forme:

Bibliografia

  1. https://www.topplant.fr/spiruline/
  2. Deng and Chow (2010) Hypolipidemic, antioxidant and antiinflammatory activities of microalgae Spirulina. Cardiovasc Ther 28(4): e33–e45.
  3. Habib et al. (2008) A review on culture, production and use of spirulina as food for humans and feeds for domestic animals and fish. FAO Fisheries and Aquaculture Circular. No. 1034. Rome, FAO.
  4. http://hgl.la/download/Resolucion%20Naciones%20Unidas%20-%20Spirulina.pdf
  5. http://www.liberation.fr/futurs/2014/09/14/microalgue-la-spirale-vertueuse_1100314
  6. El-Desoky et al. (2013) Improvement of mercuric chloride-induced testis injuries and sperm quality deteriorations by Spirulina platensis in rats. Plos One 8(3): e59177.
  7. Ramírez-Moreno and Olvera-Ramírez (2006) Uso tradicional y actual de Spirulina sp. (Arthrospira sp.). INCI 31 (9).
  8. Seo et al. (2013) Stable isolation of phycocyanin from Spirulina platensis associated with high-pressure extraction process. Int J Mol Sci 14: 1778-1787.
  9. Grzanna et al. (2006) Immolina, a high-molecular-weight polysaccharide fraction of Spirulina, enhances chemokine expression in human monocytic THP-1 cells. J Altern Complement Med 12(5):429-35.
  10. Madrigal-Santillán et al. (2014) Review of natural products with hepatoprotective effects. World J Gastroenterol 20(40): 14787-14804.
  11. Torres-Durán et al. (2012) Effect of Spirulina maxima on postprandial lipemia in young runners: a preliminary report. J Med Food 15 (8): 753–757.
  12. Kalafati et al. (2010) Ergogenic and antioxidant effects of spirulina supplementation in humans. Med Sci Sports Exerc 42(1): 142-51.