>

Scopri perché le vitamine C, D, K e quelle del gruppo B sono fondamentali. Evita di incorrere in eventuali carenze assumendo integratori naturali

Le vitamine aiutano a ridurre la stanchezza? Scopri l’importanza degli integratori vitaminici

Le vitamine sono composti organici fondamentali per la vita; possono essere prodotte dall’organismo o introdotte con la dieta e intervengono nel favorire il corretto funzionamento dei processi fisiologici1. Si considerano vitamine essenziali quelle che il nostro organismo non può sintetizzare, e che devono essere integrate con l’alimentazione.

Quali vitamine assumere?

La quantità di vitamine di cui il nostro organismo ha bisogno non è elevata: sono sufficienti piccole dosi giornaliere, dell’ordine di milligrammi o microgrammi. Le carenze, così come gli eccessi di alcune vitamine, possono causare patologie più o meno gravi2. Si definisce “ipovitaminosi” una situazione caratterizzata da un deficit vitaminico, mentre il termine “ipervitaminosi” indica il problema opposto (quantità eccessive).

Un esempio ben noto è lo scorbuto, diffuso tra i marinai che non assumevano sufficienti quantità di frutta nella loro dieta, e che quindi presentavano un deficit di vitamina C (acido ascorbico).

Gli integratori vitaminici sono preparazioni a base di una o più vitamine, che consentono di introdurle facilmente nella dieta e di evitare carenze. Vengono utilizzati per compensare l’apporto vitaminico di una dieta inadeguata o per alleviare eventuali deficit dovuti ad altri fattori.

Le vitamine possono essere classificate in due categorie: idrosolubili (solubili in acqua) e liposolubili (non solubili in mezzi acquosi). La vitamina C e quelle del gruppo B sono idrosolubili; pertanto gli eccessi vengono eliminati con le urine e, solitamente, non si accumulano nell’organismo. Le vitamine A, D, E e K, invece, sono liposolubili, quindi gli eccessi possono accumularsi nel tessuto adiposo e nel fegato, portando a determinate situazioni che possono sfociare in complicazioni.

In questo articolo parleremo di alcuni integratori vitaminici e della loro utilità, indicando anche dove acquistare prodotti di alta qualità.

Vitamina A per il sistema immunitario

La vitamina A appartiene a un gruppo di composti organici che comprende il retinolo e i suoi derivati, oltre a vari carotenoidi. È liposolubile e agisce come antiossidante. Contribuisce al mantenimento della vista e della pelle in condizioni normali3. Favorisce la regolare funzione del sistema immunitario e il mantenimento delle mucose in buono stato4.

L’integratore Dunaliella salina (Vitamine A vegetale) di Anastore è ricavato dall’alga Dunaliella salina. Le capsule contengono il 30% di betacarotene e sono prive di allergeni e organismi geneticamente modificati.

Dunaliella salina

Vitamine del gruppo B per i capelli

Sono state individuate otto vitamine appartenenti al gruppo B: vitamina B1 o tiamina, vitamina B2 o riboflavina, vitamina B3 o niacina, vitamina B5 o acido pantotenico, vitamina B6 o piridossina, vitamina B7 o biotina (nota anche come vitamina H), vitamina B9 o acido folico e vitamina B12 o cobalamina. Ognuna di queste vitamine ha un ruolo specifico in vari processi fisiologici5.

Acido pantotenico, acido folico, niacina, riboflavina, piridossina e cobalamina contribuiscono a ridurre stanchezza e affaticamento[4]. Biotina, niacina, riboflavina, tiamina, piridossina e cobalamina favoriscono il normale metabolismo energetico[4]. Inoltre, la riboflavina contribuisce al regolare metabolismo del ferro[4], che favorisce la formazione dei globuli rossi del sangue, e la cui carenza può causare anemia[4]. La biotina contribuisce al mantenimento di capelli e pelle in condizioni normali[4]. Infine, la cobalamina ha un ruolo essenziale nella regolare sintesi del DNA4,5.

Sul sito di Anastore sono disponibili due integratori vitaminici contenenti vitamine del gruppo B, una Lievito di birra biologico, che include tutte queste vitamine e un complesso di vitamine del gruppo B con vitamina B12 o cobalamina. Queste capsule non contengono allergeni né organismi geneticamente modificati.

vit C

Vitamina C contro stanchezza e affaticamento

La vitamina C o acido ascorbico è una sostanza nutritiva essenziale per l’organismo umano, un potente composto antiossidante4 idrosolubile che svolge un ruolo cruciale in numerosi processi fisiologici. Poiché non siamo in grado di sintetizzarla, dobbiamo introdurla attraverso l’alimentazione. Le piante, che invece possono produrla da sole, sono una fonte importante di vitamina C nella dieta.

La vitamina C aiuta a ridurre la stanchezza e l’affaticamento e contribuisce al normale funzionamento del sistema immunitario4,6. Favorisce inoltre la protezione delle cellule dallo stress ossidativo, grazie alle sue proprietà antiossidanti4. Contribuisce alla regolare formazione del collagene4 e quindi interviene nel favorire un normale funzionamento della pelle7. Infine, ha un ruolo cruciale nel mantenimento di una regolare funzione psicologica8.

L'integratore di vitamina C di Anastore si ricava dai frutti dell’acerola biologica, la pianta Malpighia punicifolia L. L’acerola è nota per essere il frutto con il più alto contenuto di vitamina C, 1-2 grammi per 100 grammi di frutto. La vitamina C estratta dall’acerola è un prodotto privo di allergeni e OGM.

vit C

Vitamina D per le ossa

Le principali forme di vitamina D sono la vitamina D2 (ergocalciferolo) e la D3 (colecalciferolo). Possiamo ottenerle tramite l’esposizione alla luce solare e la conseguente sintesi della vitamina in forma attiva da parte dell’organismo o, in misura minore, tramite la dieta e l’assunzione di integratori. La vitamina D3 svolge un ruolo importante nel metabolismo del calcio e del fosforo, nonché nella mineralizzazione delle ossa. Contribuisce inoltre al normale funzionamento del sistema immunitario4,9.

La vitamina D viene prodotta naturalmente nella pelle esposta alla luce solare10. Un’esposizione quotidiana moderata del viso e delle braccia è sufficiente per mantenere un livello di vitamina D utile e necessario all’organismo. La carenza di vitamina D, dovuta a un’insufficiente esposizione alla luce solare o alla scarsa assunzione dei suoi precursori nella dieta, può causare patologie ossee.

L'integratore di vitamina D3 di Anastore è realizzato con ingredienti di origine vegetale, quindi è adatto ai vegani, e il suo principio attivo è il colecalciferolo. È una delle cinque forme in cui la vitamina D è disponibile. Non contiene allergeni, né organismi geneticamente modificati4.

Vitamina K per la salute cardiovascolare

La vitamina K è una sostanza liposolubile che svolge un ruolo importante nella normale coagulazione del sangue4,11. Esistono due forme naturali di vitamina K: la vitamina K1 o fillochinone e la vitamina K2 o menachinone. La vitamina K, oltre a contribuire alla coagulazione del sangue, svolge un ruolo essenziale nel mantenimento delle ossa in condizioni normali4,11.

L’organismo è in grado di immagazzinare solo una piccola quantità di vitamina K, quindi il suo apporto con la dieta deve essere costante. Sul sito di Anastore è possibile trovare un integratore di vitamina K2, derivato da fermentazione naturale e privo di allergeni e organismi geneticamente modificati. Il principio attivo alla base di queste capsule è il menachinone MK-7.

Il miglior multivitaminico

Oltre a tutte le vitamine sopra menzionate, il nostro organismo ha bisogno di assumere una serie di minerali con la dieta. Ad esempio, magnesio, selenio e zinco contribuiscono alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo[4,12,13,14]. Il ferro svolge un ruolo importante nella normale formazione dei globuli rossi, incaricati di trasportare l’ossigeno nel sangue4,15. Il rame contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e del sistema immunitario4,16.

Gli integratori multivitaminici aiutano a fornire i micronutrienti necessari al corretto funzionamento dell’organismo17. La formula multivitaminica di Anastore contiene ferro, zinco, calcio, fosforo, magnesio, manganese, rame, iodio, selenio, cromo, molibdeno e le vitamine A, C, D3, E e tutte quelle del gruppo B. Questo integratore multivitaminico contiene gran parte dei micronutrienti necessari per il corretto espletamento dei diversi processi fisiologici.

Formula Multivitaminica

690 mg / 60 capsule

15,00 €

Aggiungi al carrello

Acerola Biologica

170 mg / 60 compresse

24,00 €

Aggiungi al carrello

Complesso di Vitamine B

200 mg / 30 capsule

19,00 €

Aggiungi al carrello

Vitamina K2

105 μg / 60 capsule

21,00 €

Aggiungi al carrello

Vitamina D3

5 μg (200 UI) / 60 capsule

14,00 €

Aggiungi al carrello

Vitamina D3 vegetale

25 μg (1000 UI) / 60 capsule

14,00 €

Aggiungi al carrello

Bibliografia:

  1. Ryan-Harshman and Aldoori (2005). Health benefits of selected vitamins. Canadian Family Physician. 51(7): 965–968.
  2. Darnton-Hill (2019). Public Health Aspects in the Prevention and Control of Vitamin Deficiencies. Current Developments in Nutrition. 3(9): nzz075.
  3. Gilbert (2013). What is vitamin A and why do we need it? Community Eye Health. 26(84): 65.
  4. COMMISSION REGULATION (EU) No 432/2012 of 16 May 2012 establishing a list of permitted health claims made on foods, other than those referring to the reduction of disease risk and to children’s development and health.
  5. Kennedy (2016). B Vitamins and the Brain: Mechanisms, Dose and Efficacy—A Review. Nutrients. 8(2): 68.
  6. O’Leary and Samman (2010). Vitamin B12 in Health and Disease. Nutrients. 2(3): 299–316.
  7. Chambial et al. (2013). Vitamin C in Disease Prevention and Cure: An Overview. Indian Journal of Clinical Biochemistry. 28(4): 314–328.
  8. Pullar et al. (2017). The Roles of Vitamin C in Skin Health. Nutrients. 9(8): 866.
  9. COMMISSION REGULATION (EU) No 432/2012 of 16 May 2012 establishing a list of permitted health claims made on foods, other than those referring to the reduction of disease risk and to children’s development and health.
  10. Aranow (2011). Vitamin D and the Immune System. Journal of Investigative Medicine. 59(6): 881–886.
  11. Nair and Maseeh (2012). Vitamin D: The “sunshine” vitamin. Journal of Pharmacology & Pharmacotherapeutics. 3(2): 118–126.
  12. DiNicolantonio et al. (2015). The health benefits of vitamin K. Open heart. 2(1): e000300.
  13. Zheltova et al. (2016). Magnesium deficiency and oxidative stress: an update. Biomedicine (Taipei). 6(4): 20.
  14. Brenneisen et al. (2005). Selenium, oxidative stress, and health aspects. Molecular Aspects of Medicine. 26(4-5):256-67.
  15. do Nascimento et al. (2017). Zinc and Oxidative Stress: Current Mechanisms. Antioxidants (Basel). 6(2):24.
  16. Abbaspour et al. (2014). Review on iron and its importance for human health.Journal of Research in Medical Sciences. 19(2): 164–174.
  17. Hordyjewska et al. (2014). The many “faces” of copper in medicine and treatment. Biometals. 27(4): 611–621.
  18. Blumberg et al. (2018). The Evolving Role of Multivitamin/Multimineral Supplement Use among Adults in the Age of Personalized Nutrition. Nutrients. 10(2): 248.
x

Vuoi 5 in regalo?